Le migliori pizzerie di Roma

La diatriba fra pizza romana e napoletana andrà avanti all’infinito, dividendo i commensali come ai tempi di Rivera e Mazzola o Totti e Del Piero. Seppur giustamente i campani rivendicano i “natali” della pizza, alta e gustosa, sono molti i capitolini a preferire la pizza bassa e croccante. Noi non vogliamo farci portavoce di nessuno ma semplicemente segnalare le, secondo noi, migliori pizzerie di Roma in cui gustare un prodotto di qualità a prezzo contenuto. L’ordine è puramente casuale e si basa su esperienze personali anonime, quindi sconosciute ai ristoratori. Per questo motivo l’articolo è scevro da qualsiasi interesse economico o vantaggio personale riconducibile al sito e a chi lo gestisce.

Pizzeria Loffredo

pizzeria loffredo romaSono in molti a definirlo il paradiso della pizza, un angolo di Napoli a Roma dove il termine “pizza napoletana” non è un oltraggio alla tradizione partenopea. Da Loffredo, piccolo locale situato fra via Tuscolana e via di Centocelle, si può gustare un prodotto di alta qualità a prezzo economico. La location è intima e familiare, come il quartiere che la coccola, e qui si possono mangiare (oltre alla pizza napoletana) anche ottimi fritti come le zeppoline, i cannoli fritti, i medaglioni di patate e i diavoletti. Tutto veramente da provare, in particolar modo la pizza bufalina, una vera e propria prelibatezza.

Buone Maniere

pizzeria buone maniere romaÈ sempre in periferia che troviamo eccellenze pizzaiole che secondo noi meritano di essere menzionate ed inserite nella nostra speciale classifica. Ci spostiamo poco più in là, a Tor de Schiavi (zona Centocelle), fra la via Casilina e la via Prenestina. È qui che si trova la pizzeria “Buone Maniere”, un locale amatissimo dai cultori della pizza e dei fritti. La gestione è affidata a giovani imprenditori e pizzaioli che hanno messo in pratica studi e passione in questa attività di ristorazione. Buone Maniere propone esclusivamente pizze con impasti a 72 ore di lievitazione, motivo per cui la pizza è altamente digeribile e di qualità assoluta. Consigliate le reginelle e i panzerottini, oltre a tutte le pizze: bianche, rosse, piccanti e senza latticini.

La Pratolina

la pratolina romaPiù centrale ma non per questo meno attenta alle esigenze dei clienti, quindi non prettamente turistica, è “La Pratolina” in via degli Scipioni (quartiere Prati). Un’istituzione per gli abitanti della zona e non solo, visto che il successo di questo locale dura da molti anni. La capacità di rinnovarsi (è arrivata anche qui la pinsa romana), l’abilità dei pizzaioli, la qualità dell’impasto e la cortesia dello staff, sono questi i principali ingredienti della ricetta vincente targata La Pratolina. Il segreto della bontà della pizza e della pinsa è la farina utilizzata per l’impasto.

Ristorante Pizzeria I Fratelli

pizzeria i fratelli romaÈ nel cuore del quartiere popolare di San Lorenzo che siamo andati a scovare, e scoprire, il ristorante – pizzeria “I Fratelli”. Qui si può gustare la pizza tradizionale napoletana, dalla reginella alla bufalina, dalla stracchinella alla vegetariana, dalla rughettina alla piccantissima. La pizza è altamente digeribile e soprattutto non lievita nello stomaco durante la notte, particolare di non poco conto. Punti di forza, oltre ai fritti e alla pizza, sono: servizio veloce, personale cortese, prezzo economico, spazio all’aperto e al chiuso.

Magnifica

pizzeria magnifica romaAlcuni quartieri rispetto ad altri, più turistici, centrali o di passaggio, sono meno appariscenti ma non per questo meno meritevoli in termini di ristorazione. Alla Balduina, quartiere storico della capitale a nord di Roma, c’è una pizzeria che merita di entrare nella classifica: “Magnifica”. Locale di circa 60 coperti, dall’’ambiente intimo ed informale, propone pizze (né romane, né napoletane ma dallo stile unico) con impasto indiretto a lievitazione 72 ore. Consigliamo alcune pizze su tutte: la “carbonara al contrario”, la “amatriciana migliorata”, la “Tommasino” con mozzarella di bufala campana DOP, pomodorini e basilico, la “Teresina” con mortadella IGP e tartufo nero o la “Pugliese”. Ampia scelta di birre artigianali.

Piccolo Buco

piccolo buco romaTrovare pizzerie in centro storico che possiamo non definire prettamente turistiche e che possono fregiarsi del titolo di “pizza made in Italy”, a Roma sono veramente poche. Il “Piccolo Buco” è una di queste, un rifugio privilegiato per gli amanti della pizza, situato nel cuore della capitale, vicino Fontana di Trevi. Locale con origini antiche, anto nel 1916, è stato rilevato nel 2015 da Luca Issa, il quale ha saputo trasformare un piccolo buco in una pizzeria gourmet. La pizza è spianata a mano con una lievitazione di 72 ore e il prezzo è molto economico. Sono assolutamente da provare: la pizza con bufala, cicoria e guanciale; quella patate, mortadella e pistacchio e la 4 formaggi.

SHARE OR SAVE THIS POST FOR LATER USAGE