Miglior fraschetta ariccia, castelli romani

Per comprendere a pieno l’essenza della romanità, bisogna viverla e gustarla in quelle che sono le sue tipicità. Ogni situazione, i luoghi e le tradizioni distinguono e caratterizzano un luogo da tutti gli altri. Quando visitiamo una località, notiamo la caratterizzazione urbanistica, la lingua, con le sue cadenze o dialetto del posto, che pertanto fanno intendere la propria unicità.

Il cibo, così come i locali tipici, in cui è possibile gustare particolari prelibatezze sono un fattore importante che determina anche l’essenza di un posto. La modernità che si espande vede ovunque numerosi locali tutti uguali, che, nel momento in cui si entra sembra di mangiare sotto casa.

Ciò rende impercettibile quella sensazione di novità e particolarità. Ma allo stesso tempo e per fortuna ci sono dei luoghi che conservano tutt’oggi delle caratteristiche uniche e particolari.

In tal modo un ambiente, può risultare di stile unico e richiamare fortemente le tradizioni del luogo in cui si trova. Il  turista che visita l’area romana probabilmente andrà alla ricerca della miglior fraschetta ariccia o della miglior fraschetta castelli romani.

Quando si visita un luogo è consigliabile entrare in un locale tipico e assaggiare la cucina tradizionale che esalta alcuni cibi. Questi spesso solo in quel determinato posto vengono preparati con particolari tecniche e segreti derivanti da una lunga tradizione.

La fraschetta rappresenta proprio questa tipicità. Essa infatti si è diffusa limitatamente alla regione del Lazio, in particolare l’area di Ariccia e dei Castelli Romani.

Un profondo passato

E’ sicuramente un’esperienza indimenticabile, soprattutto per il palato, poter pranzare o cenare nella miglior fraschetta castelli romani. L’area dei Castelli è un luogo in cui è presente un’importante produzione di vino, che in passato portava i piccoli produttori a dare vita ad una fraschetta per un periodo limitato.

Questo tipo di iniziativa permetteva a chi vi passava di assaggiare quel vino, insieme a dei cibi semplici ma che ben si abbinavano nel gusto. Il  locale veniva segnalato con una frasca appesa all’esterno del locale, così da qui nacque il termine fraschetta.

Questi locali avevano un arredamento molto semplice, in cui dominava la presenza delle botti di vino e tavoli e sedili sparsi nella stanza. Nelle pareti vi erano scarsi ornamenti e per lo più si trovavano appesi attrezzi che di solito servivano  per produrre il vino.

Questo tipo di locale si differenziava dalle tradizionali osterie, in quanto non presente la cucina, infatti oltre al vino veniva offerto del pane o uova sode. I  frequentatori infatti si portavano il cibo da casa, con l’intento di avere il palato pronto per degustare il vino della fraschetta.

Col tempo però, le persone più intraprendenti, iniziarono a crearsi delle attività sfruttando la popolarità delle fraschette. Infatti predisponevano in prossimità di esse dei banchi di vendita, dove offrivano cibi di vario genere che veniva appunto acquistato da coloro che poi entravano nella fraschetta per il vino.

In particolare uno dei cibi che più era ed è rappresentativo di questi luoghi è la porchetta. Questo è sicuramente uno dei motivi che spinge il visitatore a ricercare la miglior fraschetta ariccia, luogo quest’ultimo famoso per la sua porchetta.

ariccia castelli romani

Le fraschette di oggi

Nel voler passare un momento di allegria e relax con gli amici o se si è dei turisti, è bene individuare quale può essere la miglior fraschetta ariccia o la miglior fraschetta castelli romani. Conoscendo adesso l’origine di questi luoghi, si può maggiormente comprendere e rivivere questa tradizione particolare.

Nelle fraschette moderne è possibile al loro interno acquistare qualsiasi tipo di genere alimentare e poter effettuare quindi un pasto completo. Da questo punto di vista si può dire che si è persa quell’originalità che aveva questo luogo, anche se in alcuni locali è almeno possibile godere ancora dell’ospitalità alla vecchia maniera.

In ogni caso, secondo appunto l’antica tradizione, nella miglior fraschetta castelli romani, si può degustare il vino venduto in caraffe che possono essere di varie dimensioni. Queste di solito avevano ognuna un nome in base alla grandezza, come Boccale o Barzilai che sono da due litri, oppure Mezzo Boccale o Tubbo che sono da un litro, così come Fojetta che è da un quarto.

Tipico vino e molto diffuso in questi locali è la Romanella, che è di tipo rosso con caratteristiche leggermente frizzanti e molto amabile nel berlo.

Il menù

Così dopo aver trovato ad esempio la miglior fraschetta ariccia, di sicuro si avrà il piacere di degustare del buon vino e la tipica porchetta. Ma oltre a questi, sono presenti altri prodotti tipici della tradizione culinaria del Lazio, quindi salumi, formaggi sia freschi che stagionati, sott’olii, sott’aceti e olive.

Con la combinazione di questi prodotti vengono realizzati degli abbondanti e gustosi antipasti, dopo dei quali passare ad altre portate della tradizione romana come la pasta alla carbonara, all’arrabbiata o all’amatriciana.

I romani sono soliti frequentare questi locali, in particolare i giovani nei fine settimana. Ma i visitatori sicuramente troveranno questi luoghi molto interessanti, così che possano conoscere questa tradizione particolare in cui degustare dei cibi tipici e sicuramente ottimi.

Visitando Ariccia, ad esempio, risalta il suo centro storico invaso da locali di questo genere, dove è dominante l’abbinamento dei vini con il piatto emblema del luogo ovvero la porchetta, preparazione che ha una tradizione millenaria.

La Fraschetta per conoscere il territorio

Questi locali, tipici e unici sono anche l’occasione per venire a contatto con l’ambiente di riferimento e le sue tradizioni. Bere un buon vino, accompagnandolo a piatti tipici, è un’esperienza molto caratteristica che permette al visitatore di percepire l’essenza di un luogo attraverso i suoi sapori.

Avere il piacere di degustare una buona porchetta, così come un prosciutto locale rigorosamente affettato a mano, si può rivelare uno di quei momenti che rendono più piacevole ad esempio il viaggio di un turista. La tradizione culinaria laziale che è fortemente presente nella miglior fraschetta castelli romani con bucatini all’amatriciana, pasta alla carbonara, tagliatelle tartufo e funghi o le famose ciambelline al vino.

Molti di questi locali hanno ancora quell’aspetto intimo e caratteristico così come nella tradizione, in cui anche i cibi sembra abbiano un sapore diverso e più gustoso. Conoscere e visitare un luogo, significa anche entrare in quei locali e calcare quei luoghi che fanno parte della quotidianità, dello stile di vita della gente del posto.

 

SHARE OR SAVE THIS POST FOR LATER USAGE